logo provincial geographic
sport e tempo libero
meteo
eventi
itinerari
arte e cultura
accoglienza
ecologia
scritta sport e tempo libero
meteo
eventi
itinerari
arte e cultura
accoglienza
ecologia

Paesaggio rurale di Noceto "le case torri"

casaTorreLe case-torri sono caratteristici insediamenti che rappresentano un ottimo punto di collegamento per il controllo visivo.
L'origine di questi insediamenti rurali risale all'epoca medioevale: con il cessare delle invasioni barbariche, la popolazione, che fino ad allora trovava rifugio nei borghi fortificati, ricomincia ad espandersi nelle campagne, nei vecchi pagi romani.
Le abitazioni che sorgono in questa fase relativamente stabile nella vita dei nostri avi, si sviluppano in verticale, da qui l'appellativo di case-torri. Le tipologie sono uniformi tanto da far ritenere esistente una norma costruttiva comune durante la gestione territoriale pallaviciniana. Hanno pianta quadrangolare con la presenza di una dimensione costante: 3,50 x 3,50 oppure 6,00 x 6,00 metri, lo sviluppo su tre o quattro livelli ad un solo vano collegati verticalmente da una scala interna. La destinazione d'uso di tali ambienti è così ripartita: ai piani inferiori si colloca il ricovero degli animali e gli attrezzi, mentre ai piani superiori i locali di magazzino e abitazione. In sommità si trova abitualmente la colombaia che oltre a dare la possibilità di ispezione difensiva consente appunto l'allevamento dei colombi.
(AA. VV., "Le case coloniche nel parmense. Appunti per un recupero funzionale", Centro di formazione professionale in agricoltura Comune di Sissa, Provincia di Parma, Regione Emilia Romagna 1985).
Il toponimo ricorrente di questi edifici è "colombaia", per la presenza di decorazioni in sporgenza che aggirano tutto il perimetro del sottotetto e che agevolano l'entrata e l'uscita dei piccioni.
La permanenza di volatili rappresentava una importante riserva di cibo in caso di sosta obbligata all'interno dell'edificio (visibili, ad esempio, nella case-torre in località "il mulino" a San Nicomede nei pressi del Parco dello Stirone).
La porta d'ingresso si trova al primo piano: si entra con una scala a pioli che viene ritirata alla sera o in caso di pericolo. Le finestre al piano terreno si riducono a feritoie, quelle ai piani superiori sono più grandi ma non numerose.
Questi edifici vengono realizzati con i materiali reperibili in loco: pietre, mattoni, legname.
Le murature non intonacate sono di pietra a secco con le strutture orizzontali in legno di quercia o noce.
(fonte: www.associazioneviafrancigena.com)

Chiesa di San Antonino

Chiesa di San Antonino

in Arte e Cultura - Borgo Val di Taro
Chiesa di San AntoninoNel marzo del 1226, nell’area occupata dall’ edificio attuale, vennero iniziati i lavori di costruzione di una chiesa intitolata a San Antonino. I terrazzani ne avevano chiesto l’erezione al Vescovo di Piacenza perchè quella preesistente… Leggi tutto

Enogastronomia di Sala Baganza

in Arte e Cultura - Sala Baganza
La “Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli” percorre una delle zone più suggestive della Food Valley parmense e tocca anche il territorio del Comune di Sala Baganza e del Parco. La strada propone al turista alcuni dei prodotti tipici della Provincia, come… Leggi tutto
Complesso monastico di Caberra

Vita monastica e impegno sociale

in Arte e Cultura - Bardi
Complesso monastico di CaberraMargherita Antoniazzi nasce a Cantiga di Costageminiana, attualmente in Comune di Bardi, Diocesi di Piacenza, da poveri contadini, Carlo Antoniazzi e Bartolomea Merizzi, il 9 marzo 1502. Spinta da necessità familiari, rimasta… Leggi tutto
montechiarugolo_castello_old

Montechiarugolo Home Page Arte e Cultura

in Arte e Cultura - Montechiarugolo
Sul territorio comunale sono state rinvenute tracce risalenti al periodo Paleolitico e Neolitico e nella frazione di Basilicanova, resti di "terremare" (villaggi di capanne costruite su palafitte). E' molto probabile che il primo nucleo del paese di… Leggi tutto
La Pieve di Fornovo

Fornovo e frazioni

in Arte e Cultura - Fornovo
La Pieve di Fornovo FORNOVO“... Questo loco è una piccola villa di sei o sette casette poste sopra un piano, il lungo della fiumara. Taro mi pare che si nomi. ...”. Così appare Fornovo ad un viaggiatore che attraversa l’Italia verso la fine del XVI sec. Un… Leggi tutto

Eventi

Link eventi Provincia di Parma

in Eventi
State cercando un'idea per trascorrere una serata o un fine settimana nel parmense?Mostre itineranti, concerti, sagre, fiere, manifestazioni... potrete cercare questo e tanto altro sfruttando un elenco, diviso per comuni, di link a “calendari eventi” presenti… Leggi tutto

youtube-provincial

La B15 - 2012

logo-b15

PROVINCIAL FINDER

Musei della Provincia

SistemaMuseale2

Musei di Parma (città)

banner-musei-parma-city