logo provincial geographic
sport e tempo libero
meteo
eventi
itinerari
arte e cultura
accoglienza
ecologia
scritta sport e tempo libero
meteo
eventi
itinerari
arte e cultura
accoglienza
ecologia

Comune di


FORNOVO
DI TARO


Altitudine: 158 m s.l.m.
Superficie: 57,65 km²
Abitanti: 6.294 (31-12-2010)
Densità: 109.2 ab./km²
Cod.Postale: 43045
Prefisso: 0525
Nome Abitanti: fornovesi
Patrono: Maria SS Assunta
Giorno Festivo: 15 Agosto
Sito Istituzionale: www.comune.fornovo-di-taro.pr.it

Etimologia

Potrebbe derivare dal latino forum novum, ossia mercato nuovo. La specifica fa riferimento alla vicinanza del luogo al fiume Taro.

Araldica

fornovo-di-taro-stemma

Castello turrito su fiume con aquila coronata e con le lettere F e N (Forum Novum) ai lati delle due torri e su campo rosso. Ornamenti esteriori da Comune con foglie di alloro a sinistra e di quercia a destra, sormontato da corona
Gonfalone:
Drappo di azzurro, riccamente ornato da ricami d'oro e caricato dallo stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in oro: Comune di Fornovo di Taro. I cordoni sono in oro. Cravatta con nastri tricolorati dei colori nazionali, frangiati d'oro. (18)

L’ambiente naturale

CodibugnoloCodibugnoloIl territorio del Comune (ha 5.765) è limitato a nord ovest dal corso del fiume Taro, a sud sud est da quello del torrente Sporzana, mentre ad ovest e est i confini non seguono elementi  geografici facilmente individuabili.
Dal punto di vista geologico si riconoscono zone ricoperte da formazioni alluvionali terrazzate ghiaiose e sabbiose-limose di origine continentale, morfologicamente stabili, depositate dal Taro e dallo Sporzana durante il Pleistocene e l’Olocene. Formazioni prevalentemente argillose di origine marina si estendono nell’intero territorio comunale, spesso caratterizzate da fenomeni di erosione superficiale e da  frequenti movimenti franosi. Nella parte centro-meridionale del Comune si ergono imponenti ammassi ofiolitici. Si tratta di rocce di origine magmatica, formatesi attraverso il consolidamento di lave effuse sui fondi marini durante l’era mesozoica: Monte Prinzera, Rocca Galgana ed altri ammassi di minori dimensioni. Il fiume Taro rappresenta il principale corso d’acqua, e lambisce il territorio comunale nella sua parte nord ovest per una lunghezza di 12 km, dopo aver percorso la vallata che da lui prende il nome.rosa-caninaRosa canina
Della valle del Taro ci parlano sia  il Petrarca nella Frottola dicendo che “Valtaro è bel paese”, sia  il Piccinelli, seicentesco scrittore e poeta milanese,  mentre il Boccia (1804) sottolinea: “la costa da Collecchio a Fornovo è una delle più deliziose dello Stato non tanto per l’ubertà del terreno quanto per i punti di vista, e purezza dell’atmosfera, e ne sia una prova il trovarvisi un buon numero di casini assai eleganti, fra quali primeggia il palazzo di Carona all’est di Fornovo.
... il territorio (...) confina al sud col rio Ricò, all’ovest col Taro rimpetto a Ramiola, al nord con Ozzano e all’est con Neviano de’ Rossi.
Dopo un miglio sul finire della strada carrozzabile nel margine del Taro e poco lungi dall’imboccatura della Sporzana, giace Fornovo in faccia al confluente del Ceno. (...) all’est ha Neviano de’ Rossi, al sud la Sporzana e Respicio, e al di là del Taro ove trovasi Ramiola corpo di Fornovo, al sud ha Viazzano, all’ovest Roccalanzona, e S. Andrea, e al nord Felegara sulla sinistra del Taro, e sulla destra Vizzola separata dal territorio di Fornovo dal rio Ricò. La lunghezza del territorio è di due miglia, e la larghezza di cinque. Il rio così detto Riccò si ritrova un miglio pria di giungere a Fornovo: nasce egli pure sul territorio di Neviano de’ Rossi nel luogo detto monte Rotondo, scorre per tre miglia dal sud-est al nord-ovest, e si scarica....”


Logo Comunità Montana delle Valli del Taro e del CenoDocumento pubblicato
grazie alla concessione
e alla collaborazione della
Comunità Montana
delle Valli del Taro e del Ceno
Illustrazione di Paolo Sacchi
www.sakai.dk

Fornovo e frazioni

La Pieve di Fornovo
La Pieve di Fornovo FORNOVO“... Questo loco è una piccola villa di sei o sette casette…
Leggi tutto

L’ambiente naturale

Codibugnolo
CodibugnoloIl territorio del Comune (ha 5.765) è limitato a nord ovest dal corso del…
Leggi tutto

Un itinerario europeo

Cartina via francigena
L’unità dell’Europa trova le sue radici nel Medioevo e nell’unità dell’Europa cristiana,…
Leggi tutto

Breve viaggio nella storia

resti-ponte-fornovo
Resti dell'antico ponte Del territorio del Comune di Fornovo esistono molte tracce che ne…
Leggi tutto

Fornovo, 6 luglio 1495

fornovo
"Appressandosi dunque Venetiani, Francesi furono i primi, che scaricarono l'artigliere…
Leggi tutto

La Riserva naturale orientata di Monte Prinzera

Riserva Monte Prinzera
La Riserva naturale orientata Monte Prinzera, posta nella media valle del Taro, è la sola…
Leggi tutto