logo provincial geographic
sport e tempo libero
meteo
eventi
itinerari
arte e cultura
accoglienza
ecologia
scritta sport e tempo libero
meteo
eventi
itinerari
arte e cultura
accoglienza
ecologia

Comune di


FORNOVO
DI TARO


Altitudine: 158 m s.l.m.
Superficie: 57,65 km²
Abitanti: 6.294 (31-12-2010)
Densità: 109.2 ab./km²
Cod.Postale: 43045
Prefisso: 0525
Nome Abitanti: fornovesi
Patrono: Maria SS Assunta
Giorno Festivo: 15 Agosto
Sito Istituzionale: www.comune.fornovo-di-taro.pr.it

Etimologia

Potrebbe derivare dal latino forum novum, ossia mercato nuovo. La specifica fa riferimento alla vicinanza del luogo al fiume Taro.

Araldica

fornovo-di-taro-stemma

Castello turrito su fiume con aquila coronata e con le lettere F e N (Forum Novum) ai lati delle due torri e su campo rosso. Ornamenti esteriori da Comune con foglie di alloro a sinistra e di quercia a destra, sormontato da corona
Gonfalone:
Drappo di azzurro, riccamente ornato da ricami d'oro e caricato dallo stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in oro: Comune di Fornovo di Taro. I cordoni sono in oro. Cravatta con nastri tricolorati dei colori nazionali, frangiati d'oro. (18)

Fornovo, 6 luglio 1495

fornovo"Appressandosi dunque Venetiani, Francesi furono i primi, che scaricarono l'artigliere nelle squadre de gl'inimici; le quali fecero più spavento e travaglio de gl'ordini, specialmente ai soldati nuovi, che danno Venetiani allhora, con incredibile desiderio di combattere, udito il rumor delle trombe, e levatosi un gran grido per le squadre de gl'inimici. Francesco Gonzaga generale, portandosi più da soldato che da Capitano, nel primo assalto passando con picca il petto d'uno inimico turbò l'ordinanza: poi valorosamente combattendo con la spada con molta uccisione pervenne dentro della battaglia; e ritornò a suoi per cambiare cavallo, che gli era stato ucciso. I Venetiani combatterono ben con maggiore animo, ma i Francesi con maggiore indistria. Perciche gran paura era entrata ne gli animi loro; e la moltitudine de gl'inimici gli aveva spaventato.
Costoro (i Provveditori) non sapendo d'hauer vinto, parte rivolti i soldati a gli alloggiamenti loro per dividere le spoglie. & parte per la moltitudine non avezza all'armi messa in fuga. & per il vario tumulto del campo, ne havendo inteso anchora i danni de gl'inimici, a pena di questo poterono fare intendere."

- Tratto da una cronaca di Alessandro Benedetti, medico, che seguì l'esercito Veneziano contro Carlo VIII -


Logo Comunità Montana delle Valli del Taro e del CenoDocumento pubblicato
grazie alla concessione
e alla collaborazione della
Comunità Montana
delle Valli del Taro e del Ceno
Illustrazione di Paolo Sacchi
www.sakai.dk

Fornovo, 6 luglio 1495

fornovo
"Appressandosi dunque Venetiani, Francesi furono i primi, che scaricarono l'artigliere…
Leggi tutto

Breve viaggio nella storia

resti-ponte-fornovo
Resti dell'antico ponte Del territorio del Comune di Fornovo esistono molte tracce che ne…
Leggi tutto

La Riserva naturale orientata di Monte Prinzera

Riserva Monte Prinzera
La Riserva naturale orientata Monte Prinzera, posta nella media valle del Taro, è la sola…
Leggi tutto

L’ambiente naturale

Codibugnolo
CodibugnoloIl territorio del Comune (ha 5.765) è limitato a nord ovest dal corso del…
Leggi tutto

Fornovo e frazioni

La Pieve di Fornovo
La Pieve di Fornovo FORNOVO“... Questo loco è una piccola villa di sei o sette casette…
Leggi tutto

Un itinerario europeo

Cartina via francigena
L’unità dell’Europa trova le sue radici nel Medioevo e nell’unità dell’Europa cristiana,…
Leggi tutto